Club dei Poeti dedicato a Herbert Pagani

Venerdi 30 Marzo alle ore 21 presso il Teatro Spazio Bixio, DNA e Gianluigi Cavaliere presentano:

Club dei Poeti dedicato a Herbert Pagani

Musica, scrittura, pittura ma anche impegno sociale e politico. Herbert Pagani è stato un artista eclettico, versatile, capace di sperimentare – e spesso anticipare – linguaggi innovativi e nuove visioni. A trent’anni dalla scomparsa, DNA e Gianluigi Cavaliere, dedicano a lui un’intera serata per non lasciare andare il ricordo e per riflettere.

A Parigi al 30 di rue de Bourgogne c’è Le Club des poètes un piccolo bistrot fondato nel 1960 da Jean-Pierre Rosnay e Tsou Moustaki, dove ogni sera si esordisce così “Amis de la poésie, bonsoir!” In questo luogo i convenuti siedono accanto ad artisti e poeti, celebri o sconosciuti poco importa, che recitano, raccontano e cantano la poesia, la propria e quella dei grandi che hanno fatto di Parigi un punto fermo del loro cammino.

Gianlugi Cavaliere è la voce che intrattiene gli ospiti di questo nostro Club dei Poeti ricreato con l’aiuto del pubblico che, in parte, sarà invitato a prendere posto sulla scena. Ne ascolteremo di canzoni, da Charles Baudelaire a Arthur Rimbaud, da Jacques Brel a Marguerite Monnot, da Léo Ferré a Cecco Angiolieri, da Piero Ciampi a Luigi Tenco protagonisti di un tempo in cui la chanson française s’intrecciò con la canzone italiana.

Herbert Pagani questi poeti li conobbe uno per uno, li ammirò, li fece propri, li tradusse e cantò nella nostra lingua, senza tradire la sonorità e il fascino di quella d’origine. Scrittore di prosa e poesia, disegnatore, attore ed interprete di canzoni, Herbert Pagani scomparve trent’anni fa a soli 44 anni, dieci dei quali impegnati a rendere l’Italia meno provinciale trasmettendo ai giovani lo spirito cosmopolita del tempo.

Al Club dei Poeti lo invitiamo stasera come ospite d’onore.

Print Friendly, PDF & Email